Spettacoli di Redazione , 25/11/2021 16:24

La rinascita di Pandora: Paola Quattrini in "Oggi è già domani" in scena al Nuovo

Paola Quattrini

È andata in scena ieri sera al Teatro Nuovo di Verona la prima di “Oggi è già domani”, di Willy Russel, con Paola Quattrini, per la regia di Pietro Garinei e nella traduzione di Jaia Fiastri.

Un monologo che segue l’evoluzione interiore e dunque esteriore della protagonista, Pandora, una casalinga che parla con il muro di casa e ha un marito distratto e assente. Pandora parte per la Grecia alla ricerca di un po’ di serenità e di quella sé che sente di aver perso. La ritrova, familiarizzando con uno scoglio prima e con un uomo poi, un uomo di passaggio che le permetterà di riscoprire l’amore per se stessa.

Un’ora e mezzo d’un fiato che diventa un inno alla vita, che non è mai finita, perché non è mai troppo tardi per ricominciare, dice la protagonista, “nemmeno a 60 anni. Sprecare la vita è un peccato contro Dio, ero un disertore – confessa Pandora al mare – avevo dimenticato che oggi è già domani”.

Lo spettacolo è in replica tutte le sere alle 21 fino a venerdì 26 e sabato 27 alle 16 e alle 21.