Spettacoli di Redazione , 23/02/2021 10:15

"Facciamo luce sul teatro"

Sono stati centinaia i teatri aperti e illuminati contemporaneamente in tutta Italia lunedì sera, dalle 19.30 alle 21.30. A Verona hanno aderito il Nuovo, il Ristori e il Camploy tra gli altri.

Proteggere e liberare le città dai danni provocati da un’epidemia, intimava Sofocle nel suo immortale Edipo, significa innanzitutto conoscere se stessi, prima che un’intera comunità si ammali di tristezza non riuscendo più a immaginare un futuro: è sulle parole del celebre drammaturgo greco che si apre l'invito dell'Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo presieduto da Vittoria Puccini.

Il collettivo di U.N.I.T.A. chiede non solo la riapertura dei teatri, ma un'inversione di tendenza in termini di narrazione: "Non è possibile essere considerati alla stregua delle sale bingo, è necessario cambiare la narrazione rispetto all'importanza delle manifestazioni culturali e convincere la gente che i teatri sono dei luoghi sicuri".