Politica di Redazione , 13/03/2021 16:25

Bozza: Vaccini ai disabili, novità importanti dal Governo ma serve uno sforzo ulteriore

Alberto Bozza, Consigliere regionale di Forza Italia, che da mesi è attivo nel chiedere che il Ministero della Salute estenda espressamente la priorità vaccinale anche a tutti i disabili non ospiti nelle strutture e assistiti a domicilio, dice: “Bene che il Governo abbia inserito le persone con grave disabilità e i loro familiari che li assistono a casa come soggetti prioritari al vaccino, è sicuramente una novità importante; come è fondamentale che per inoculare il vaccino a domicilio di queste persone siano stati coinvolti i medici di base. Tuttavia ancora oggi non sono stati presi in considerazione i caregiver che non rientrano nel nucleo familiare, i minori con grave disabilità e tutti i disabili senza gravi patologie”.

Bozza sottolinea di “condividere gli appelli delle associazioni dei disabili che segnalano come ancora oggi la stragrande maggioranza delle persone con disabilità non sia stata vaccinata e non sia inserita negli elenchi dei soggetti prioritari. Anche il disabile senza le patologie particolarmente gravi menzionate dal Ministero della Salute è persona fragile che ha necessità di una vaccinazione rapida, e avendo anche lui comunque bisogno di assistenza è urgente vaccinare anche i suoi familiari e chi lo assiste”.

Bozza pertanto “chiede al Governo uno sforzo in più; so che il Ministro alla Disabilità Stefani è molto impegnata sull'argomento e auspico che le sue istanze possano essere accolte. Va ascoltato il mondo delle associazioni, e qui in Veneto apprezzo le dichiarazioni in tal senso del Presidente Zaia e dell'Assessore Manuela Lanzarin”.