Cronaca di Redazione , 24/06/2022 8:10

Guardia di Finanza in Veneto: oltre 47mila interventi in 17 mesi

Guardia di Finanza
Guardia di Finanza

Negli ultimi 17 mesi, la Guardia di Finanza del Veneto ha eseguito un totale di 47.194 interventi ispettivi e 4.249 indagini a contrasto degli illeciti economico-finanziari e delle infiltrazioni della criminalità nell'economia. I dati sono stati rivelati dal comandante regionale, generale Giovanni Mainolfi, in occasione del 248/o anniversario della fondazione del Corpo. Le attività investigative hanno permesso di accertare frodi per 300 milioni di euro in materia edilizia ed energetica, con il sequestro di oltre 80 milioni di crediti inesistenti. I militari hanno altresì individuato 397 evasori fiscali e 2.350 lavoratori 'in nero', e arrestato 47 persone per reati tributari.

Nell'ambito della corretta distribuzione di contributi a fondo perduto e finanziamenti bancari assistiti, la Finanza ha effettuato 1.134 controlli e denunciato 157 persone per indebita percezione di oltre 60 milioni di euro. In materia di spesa pubblica sono stati effettuati 3.250 interventi e riscontrati danni per 2,7 milioni di euro al sistema della Sanità pubblica.

Il Corpo è stato particolarmente attivo anche in materia di riciclaggio e auto-riciclaggio: a 202 interventi, sono seguiti la denuncia di 612 persone, l'arresto di 14, e il sequestro di beni per un valore di oltre 154 milioni di euro. Ammonta invece a 6,2 milioni il valore di beni sequestrati per reati fallimentari, su un totale di patrimoni distratti di oltre 528 milioni di euro. Infine, il Soccorso alpino delle fiamme gialle regionali ha eseguito 211 interventi, che hanno permesso di portare in salvo un totale di 226 persone.