Cronaca di Giovanni Vitacchio , 15/09/2021 15:48

Ghiacciaia maledetta: c'è un indagato per omicidio colposo VIDEO

Un indagato per la morte di Michele e Tommaso

C’è un indagato per la morte di Tommaso Saggioro e Michele Mazzuccato, i due bambini di 7 anni, morti lo scorso 3 luglio sul Corno d’Aquilio, mentre stavano giocando su una vecchia ghiacciaia. Si tratta di Augusto Ceradini, il gestore della Malga di Preta di Sotto, in Lessinia.

A rivelarlo è il Corriere di Verona, che ha raccontato la svolta nell’inchiesta per fare luce sulle cause del cedimento del tetto della ghiacciaia. Ceradini non era stato in grado di dire a chi appartenesse la struttura posta sotto sequestro dopo il tragico incidente.

Ma dopo due mesi di indagini la Procura scaligera ha accertato che il proprietario della ghiacciaia, come si evince da un regolare contratto, sarebbe proprio il gestore della malga e il suo nome è quindi finito nel registro degli indagati, come un atto dovuto, con l’accusa di omicidio colposo

Ora bisognerà stabilire le cause esatte del crollo e capire se la tragedia, con le dovute precauzioni e manutenzioni, si sarebbe potuta evitare.