Cronaca di Redazione , 10/04/2021 13:45

“A Verona mio marito invalido mandato a casa senza vaccino perché erano senza dosi Pfizer”

Vaccino

Riceviamo e pubblichiamo una nuova denuncia di una cittadina che lamenta disservizi nella campagna vaccinale a Verona:

“Buongiorno, sono la moglie di un invalido civile in situazione di gravità estremamente fragile, al 90%. Venerdì mattina, dopo un’agonia nel sito ulss9 infinita, siamo riusciti ad andare a fare il vaccino che non ci è stato fatto! Perché la sede vaccinale aveva solo Astrazeneca e mio marito non poteva farlo per le pluripatologie correlate alla sua condizione. Quindi siamo tornati a casa con tanto amaro in bocca. L’amarezza è davvero tanta! Come possono prendere gli appuntamenti per i disabili quando sanno che non hanno la possibilità di farlo? Come posso fidarmi di prenotare in altre sedi se non ho garanzia di farmaci adeguati? È tutto molto vergognoso! Il sito dell’ulss9 non è per niente chiaro, non dà sicurezza e garanzia, facendo così allungare i tempi a persone estremamente fragili.....davvero, non ho più parole. Scusate lo sfogo ma è una situazione che ha dell’incredibile e del deludente... e che volevo segnalare...”