Attualità di Redazione , 25/11/2021 15:16

La storia del Filippini raccontata dagli artisti, sabato e domenica tra pittura e poesia

Quartiere Filippini

Un rione e la sua storia. Sarà inaugurata sabato 27 novembre, alle ore 11.30, nella sede della Società Belle Arti di Verona - Chiesa di San Pietro Incarnario, la mostra ‘Artisti Filippinati’.

L’esposizione, che rientra nel programma di iniziative organizzate per i 70 anni del Comitato Rionale dei Filippini, accenderà i riflettori sulle opere di 11 pittori. Artisti che, attraverso colori e pennello, racconteranno la storia del quartiere e le attività carnevalesche tipiche. La mostra rimarrà aperta fino al primo dicembre, dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. Durante tutta la durata dell’esposizione sarà possibile votare per l’elezione della Quarantia, fulcro del Comitato Rionale.

Nel corso dell’inaugurazione verrà presentato il libro di poesie ‘Gò un rion nel cor’ e del volumetto per bambini sulla storia del Principe Reboano, una delle maschere più antiche del Carnevale Veronese. Il programma proseguirà domenica 28 novembre, alle 17, con ‘Frammenti di vita rionale’. L’attore Andrea del Manincor reciterà alcune poesie. Gli appuntamenti sono aperti a tutti, con mascherina e green pass, nel rispetto delle misure anti contagio.

Questa mattina, a presentare la due giorni di iniziative, l’assessore al Carnevale e Tradizioni veronesi Francesca Toffali, insieme al presidente del Comitato Pierantonio Turco. Presenti anche il presidente della Società Belle Arti Gianni Lollis e la referente della mostra Silvana Xamo.

“Le tradizioni dei nostri rioni devono essere fatte conoscere alle nuove generazioni e tramandate – ha detto Toffali -, per questo l’attività dei Comitati è fondamentale. Loro sono i custodi della nostra storia. Invitiamo tutti i cittadini a partecipare a questi appuntamenti, che non sono solo per i residenti dei Filippini”.